IDEA DEBATE

Ancora una volta l’I.C. 1 “Foscolo” di Taormina torna agli onori della cronaca per le attività didattiche innovative che vengono condotte da un gruppo di docenti appartenenti ai tre ordini di scuola dell’Istituto. Protagonisti, per ricerche nazionali e internazionali per il secondo anno consecutivo, gli insegnanti che hanno aderito alla sperimentazione dell’IDEA DEBATE proposta dal Movimento delle Avanguardie Educative con a capo l’INDIRE (Istituto Nazionale per la Documentazione l’Innovazione e la Ricerca Educativa).

A far convergere le tre ricercatrici INDIRE verso l’I.C. “Foscolo” sono state le innovazioni introdotte e documentate nella sperimentazione del modello proposto dalle scuole capofila; più precisamente: e-Debate ossia Debate on-line, Debate nella scuola dell’Infanzia, Debate in ambito matematico.

La visita delle dott.sse Letizia Cinganotto, Elena Mosa e Silvia Panzavolta è stata articolata in due momenti ben distinti: nel pomeriggio del 7 maggio le interviste e i focus group mentre durante la mattinata successiva sono state condotte le osservazioni in classe.

Il primo pomeriggio è stato un vero e proprio momento di indagine con alcuni dei protagonisti attraverso le interviste al D.S. prof.ssa Carla Santoro e al coordinatore del progetto “Avanguardie Educative”, prof.ssa Adele Rosalba Ruggeri, e i focus group ai docenti impegnati nella formazione / sperimentazione (Barbieri M., Blancato A.A., D’Agostino A., Leotta N., Messina R., Miuccio R.G., Scarci D., Seter B.R., Sterrantino M.G., Sterrantino S., Vinciguerra C.) e ad alcuni ex – alunni (Cottone Sofia (3^B), Di Grande G., Di Grande L., Di Mauro G., Gentile F., Restuccia G., Vinciguerra M. (3^A)).

Da tali momenti di studio sono stati confermati e discussi gli elementi che avevano destato il forte interesse dell’istituto di ricerca. Innanzitutto l’introduzione della pratica del Debate nella scuola dell’Infanzia nei plessi di Castelmola e Forza d’Agrò risultando, le docenti interessate, pioniere tra le docenti italiane visto che, fino adesso, sono le prime e le uniche ad applicare tale metodologia didattica con bambini di 5 anni. Altro elemento di spicco la sperimentazione degli e – Debate, ossia dibattiti svolti in videoconferenza tra alcune classi della scuola primaria di Taormina Trappitello con una classe dell’I.C. di Loreto. Altra caratteristica che ha interessato le ricercatrici è l’ambito di applicazione della nuova metodologia didattica presso il nostro Istituto: da problematiche di attualità a contenuti prettamente didattici interessando discipline che ben si prestano, come l’Italiano o le Scienze, ma anche discipline meno gettonate dalle altre scuole adottanti come Matematica e Arte e immagine. Un ulteriore spunto di riflessione per le ricercatrici, e punto a favore delle docenti intervenute al focus group, è stato comprendere che al di là del vero e proprio dibattito a squadra, così come proposto dalle scuole capofila dell’IDEA, alcune docenti applichino quotidianamente la metodologia del Debate allo scopo di sviluppare competenze trasversali legate alla capacità di argomentare, ricercare, rispettare i tempi di intervento, selezionare informazioni e non ultimo collaborare con i pari. Il focus group con gli ex – studenti ha confermato il reale sviluppo di queste competenze con le attività svolte per due anni consecutivi con le proprie docenti e tali competenze sono state il volano per procedere con sicurezza nel nuovo ciclo di studi presso gli istituti di 2° grado adesso frequentati.

La seconda parte della visita delle ricercatrici Cinganotto, Mosa e Panzavolta si è svolta il mattino dell’8 maggio con l’osservazione in classe di alcuni dibattiti. La 1^A di scuola secondaria di primo grado di Taormina Centro ha dibattuto il topic “Geometra amanuense o Geometra digitale?” (prof.ssa Ruggeri). Nel Plesso di Trappitello il primo e-Debate, con l’uso di Skype, ha visto protagonisti un gruppo di alunni della classe prima di scuola secondaria insieme agli alunni della Scuola Di Loreto sul topic “Il tempo prolungato” (coordinati dall’Ins. C. Vinciguerra e Giulia Monaldi di Loreto); successivamente, sempre in collegamento Skype con Loreto, gli alunni del primo biennio della scuola primaria di Taormina Trappitello hanno dibattuto sul tema “Pro o contro la frutta?”. A questa attività hanno collaborato le insegnanti Amati G., D’Agostino A., Demuro P., Di Natale S., Foti S., Leotta N., Mangiacavallo M., Muscolino R., Sterrantino M.G., Sillitti L.. L’ulteriore innovazione, avviata in questo anno scolastico dal duo Vinciguerra – Monaldi, è stata quella di far diventare “tutor” degli studenti più piccoli gli alunni di classe quinta di Loreto, che hanno spiegato e dimostrato il senso del Debate, sempre in videoconferenza, attraverso alcuni giochi propedeutici ai dibattiti e dei semplici “contraddittori” che a loro volta i piccoli neo-debater hanno riproposto. Queste attività sono frutto di una collaborazione triennale fra l’ins. G. Monaldi di Loreto e l’ins. C. Vinciguerra dell’I.C. “Foscolo”. Per concludere la mattinata di osservazione le classi 2^C e 2^E le quali, a gruppi misti, hanno affrontato la discussione “Slow food o Fast food?” (prof.ssa Siligato).

In tutti i dibattiti ciascuna squadra aveva del tempo ben preciso per articolare il proprio intervento, in qualche caso a favore di un unico debater in altri a favore di tutti i componenti della squadra Pro o Contro. Nel plesso di Trappitello si è scelto di organizzare la giuria di qualità e la giuria popolare mentre a Taormina non erano previste, in qualche caso le squadre sono nate spontaneamente in altri sono stati selezionati i debater e si potrebbe continuare per definire analogie e differenze attuate nella sperimentazione della stessa giornata.

Molto positivo il riscontro delle ricercatrici INDIRE che hanno fortemente apprezzato e condiviso il lavoro proposto dagli studenti e dalle docenti osservando come, pur aderendo alla stessa IDEA “Debate” e appartenendo allo stesso Istituto, tali insegnanti abbiano plasticamente proposto diversi adattamenti alle proprie classi per poter raggiungere più efficacemente i risultati sperati in termini di competenze disciplinari e trasversali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...